La Guida di Gavdos

L’idea di questa Guida è nata parecchio tempo fa e così la realizzazione della sua prima versione: scritta, ma mai distribuita.
È lecito chiedersene il motivo: generalmente si cerca di distribuire ciò che in tutto e per tutto assomiglia ad una pubblicazione…

La risposta è semplice: davvero volevo che in molti conoscessero Gavdos?
Direi proprio di no.

Io scoprii Gavdos perché mio figlio, di allora quattro anni, me l’indicò sulla mappa, dicendo: “Vorrei andare su quest’isoletta sperduta. Possiamo?”


Da allora è passato parecchio tempo e, mentre all’epoca del nostro primo viaggio reperire informazioni su Gavdos era piuttosto macchinoso, ora è più semplice e l’esistenza di Gavdos non è più così segreta…

Da qui la decisione di implementare questa Guida e di distribuirla: ora, per difendere Gavdos, credo che la cosa migliore sia descriverla, cercando di trasmettere la sua essenza in modo da spingere chi non ne sia rispettosamente attratto, ad evitarla.

Se queste pagine non vi faranno innamorare di Gavdos, non andateci: non siete adatti a quest’isola e Gavdos non è adatta a voi.